Sindaci in Parlamento

Oggi in Italia è praticamente impossibile che un Sindaco sia eletto in Parlamento. I vincoli alla candidabilità e alla eleggibilità proteggono i politici nazionali dalla "concorrenza" di amministratori locali radicati nel territorio. Eppure in Italia la classe dirigente locale è selezionata sulla base del confronto politico e sulla capacità del "fare".  A dispetto di tante prescrizioni, imposizioni e formalismi tipici dell'italico bigottismo normativo.  Oggi il dibattito è più che mai acceso sulla riforma del sistema elettorale, quanto meno per rendere omogenei quelli di Camera e Senato. Un'occasione per cancellare l'incandidabilità e l'ineleggibilità dei Sindaci e portare i Sindaci in Parlamento. Un efficace antidoto al bigottismo normativo.

Qui l'intervento del Segr. gen. Asmel - Il Mattino

DALLE NOSTRE RASSEGNE

torna all'inizio del contenuto
Questo sito web utilizza i cookie
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.