Associazione

 

ASMEL è l'Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali con sede legale a Gallarate (VA) e sede operativa a Napoli. E' costituita interamente da soggetti pubblici secondo la logica dell'associazionismo di servizio, favorendo processi di modernizzazione e promuovendo la valorizzazione a livello politico e istituzionale degli Enti territoriali.

Presidente, Segretario generale, Consiglio Nazionale e Assemblea dei Soci sono gli organi fondamentali dell'associazione.


Presidente


- Giovanni Caggiano


Segretario generale


- Francesco Pinto


Consiglieri


- Giorgio Albertino
- Sergio Bruschini
- Rosa Capuozzo
- Demetria F. Setaro
- Arturo  Manera
- Anna Sidoti
- Carlo Marino

ASMEL, Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali, nasce nel 2010 sulla scia della ultraventennale esperienza maturata tra i Comuni italiani aderenti al Consorzio ASMEZ.
Scopo dell’associazione è quello di valorizzare l’azione di governo locale attraverso il rafforzamento del “tessuto connettivo” delle autonomie locali estremamente frammentato e caratterizzato da un numero molto elevato di Comuni di piccole e piccolissime dimensioni.
In particolare l’Associazione in questi anni ha promosso azioni volte al miglioramento della qualità dei servizi erogati degli enti associati, specialmente di quelli a tecnologia avanzata, alla realizzazione di economie di scala nella gestione di funzioni, servizi, interventi, programmi, progetti, iniziative e nell’acquisto di beni e sevizi, di qui la promozione della costituzione tra gli Enti soci di una autonoma Centrale di Committenza, e al rafforzamento della capacità di rappresentanza e di tutela degli interessi delle diverse comunità.
L’azione associativa muove dalla consapevolezza che gli Enti Locali sono gli organi di prossimità ai cittadini e, come tali, vivono con estrema partecipazione il territorio.
Essi sono il territorio: ne “sentono” le esigenze in continua evoluzione condividendo, allo stesso tempo, i limiti e i rischi di un isolamento che è sempre dietro l’angolo.
ASMEL nasce dalla consapevolezza che questi limiti sono la vera forza dell’Italia dei Comuni: le necessità di tutti possono essere soddisfatte lavorando insieme, attraverso la creazione di una Rete le cui maglie siano le singole esperienze e le migliori competenze, per trovare soluzioni da condividere ed elevare la qualità delle organizzazioni a un livello di eccellenza diffuso.

In questi sei anni, la Rete degli Enti Locali ASMEL, costituitasi a seguito di un’adesione volontaria crescente su tutto il territorio nazionale, ha prodotto da subito i primi risultati, con un’inversione di tendenza che vede le istituzioni periferiche riacquisire il ruolo di protagoniste nel processo nazionale di rinnovamento.
A partire dal dicembre 2012, inoltre, ASMEL ha anche promosso la costituzione di ASMEL Consortile s.c. a r.l. e, terminata la fase di start-up, ha ceduto interamente la propria partecipazione societaria consentendo ad Asmel Consortile di diventare a tutti gli effetti la maggiore centrale di committenza in house dei Comuni italiani.
Come noto, infatti, il modello dell’in house è riconosciuto dall'art. 37, comma 4 del D.lgs. n. 50/2016 quale strumento idoneo alla centralizzazione per tutti i Comuni non capoluogo.
Una modalità operativa che riconosce la massima autonomia ai Comuni aderenti e sviluppa la centralizzazione telematica come standard di efficienza e trasparenza per le pubbliche amministrazioni aderenti.
ASMEL Consortile, nella sua veste di società di committenza in house dei Comuni Soci è anche lo strumento più efficace per valorizzare le risorse umane interne a ciascuna Stazione Appaltante: RUP interno del Comune e componenti Commissioni di Gara Telematiche, laddove richiesti.

La Rete ASMEL continua ad affermarsi come “riserva certa” di professionalità avanzate, anche in un’ottica di incontro tra domanda pubblica e offerta privata, in cui gli interessi del pubblico sono sempre tutelati.
Per gli associati ASMEL l’efficienza cessa di essere la meta da raggiungere per adeguarsi a norme in perenne cambiamento, ma diviene la leva per una più efficace gestione della cosa pubblica che vive, si ammoderna, rispetta gli standard qualitativi, risparmia sulla spesa e, soprattutto, non trascura le specifiche autonomie e identità.
La prova concreta che “l’innovazione in maniera locale” è una strada che oggi tutti possono percorrere.

 

pdf
La Rete degli enti Asmel

 

Per informazioni vai alla sezione Contatti

DALLE NOSTRE RASSEGNE

torna all'inizio del contenuto
Questo sito web utilizza i cookie
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.