Siope+: arriva l'obbligo anche per i Comuni fino a 10mila abitanti Il prossimo 1° ottobre 2018 scatta anche per i Comuni fino a 10.000 abitanti l'obbligo di ordinare incassi e pagamenti al proprio tesoriere utilizzando esclusivamente ordinativi informatici trasmessi attraverso il sistema SIOPE+ secondo specifiche regole

07/09/2018

Il prossimo 1° ottobre 2018 scatta anche per i Comuni fino a 10.000 abitanti l'obbligo di ordinare incassi e pagamenti al proprio tesoriere utilizzando esclusivamente ordinativi informatici trasmessi attraverso il sistema SIOPE+ secondo specifiche regole tecniche di colloquio emanate dall'Agenzia per l'Italia digitale (Agid).

Come noto, Comuni con popolazione superiore ai 10.001 abitanti hanno già adottato SIOPE+. E dal 1° gennaio 2019, Siope+ sarà a regime anche per gli enti sovraccomunali e i comuni terremotati.

ASMEL ha provveduto a indire la gara per individuare un partner tecnico in grado di garantire idoneo supporto per il servizio di intermediazione tecnologica alla piattaforma SIOPE+ in favore degli Enti associati. Successivamente è stata stipulata la convenzione con l'aggiudicataria UNIMATICA spa per la fornitura triennale del servizio di intermediazione tecnologica, nonché dei servizi connessi.

Gli enti interessati possono attivare il servizio tramite ordine diretto di acquisto (ODA) sulla piattaforma MEPAL - Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione Locale di ASMEL, previa registrazione gratuita. Per informazioni scrivere a posta@asmel.eu

 

DALLE NOSTRE RASSEGNE

torna all'inizio del contenuto
Questo sito web utilizza i cookie
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.